CIBO E BEVANDA

La cucina armena è la cucina tradizionale dell'Armenia e parte integrante della diaspora armena. E' la più antica tra tutte le cucine della zona mediterranea e del medio-oriente, e pone le sue basi nei prodotti più semplici della terra e dell'attività pastorizia. Essa appartiene alla famiglia delle cucine caucasici. La cucina armena è molto colorata, varia e spesso elaborata. Nel contempo però risulta relativamente magra e leggera, pur rispondendo originariamente alle esigenze di un popolo di montanari, residenti in territori caratterizzati da lunghi inverni molto rigidi e brevi estati torride. Speziata, ma non eccessivamente piccante, profumata da una miriade di erbette spesso usate fresche, tra cui la menta, il coriandolo, il prezzemolo, l´aneto(un particolare basilico rossastro che solo loro hanno) prevede un consistente impiego di aglio e cipolla. 

Piatti nazionali 

Harissa è uno dei piatti più amati della cucina armena-una specie pappa in base di grano e di carne di pollo sciolto. Sono cucinati in acqua e sono misti finché non non si trasformano in una sostanza simile al porridge.

Khorovats - barbecue armeno. Khorovats (o khorovadz) e’ il piatto rappresentativo della cucina armena che si gode nei ristoranti e durante le serate di famiglia. Il khorovats tipico e’ la carne di maiale alla griglia. L’antico barbecue armeno  avvolto in lavash, è famoso anche oggi. Khorovats è buono in ogni stagione dell’anno. D’estate, il khorovats viene servito di solito con pomodori, melanzane e peperoni cotti allo spiedino sui carboni caldi. 

Khash  è radicata anche nelle tradizioni è una minestra fatta dai piedi della mucca ed è servito prima nella mattina. Khash è piena di grasso e perciò è mangiato sempre durante le stagioni fredde. Precendemente un almiento nutriente inverno, ora è considerato una prelibatezza, ed è apprezzato come un pasto invernale di festa.  È servito con aglio, sale ed il ravanello ed è mangiato con lavash e vari verdi.

Dolma- Delizioso, appetitoso, incantevole…Ecco come il dolma armeno potrebbe essere descritto. Questo piatto armeno è considerato come una delle perle della cucina tradizionale armena. Nella versione più comune e diffusa si tratta di involtini di foglia di vite farciti di carne macinata, riso o grano, o diversi tipi di verdure. Qualunque sia il loro ripieno, non mancano mai di spezie orientali. 

La cucina armena è abbastanza popolare con il suo pane tradizionale chiamato lavash. Il lavash è una sottile piada morbida a base di farina, acqua e sale. Tradizionalmente è preparato nei forni di terracotta chiamati tonir. La semplicità della ricetta ne fa un piatto popolare in tutto il Medio Oriente fin dai tempi antichi.

Bevande tradizionali in Armenia

L'Armenia apprezza la cultura di consumo di bevande tradizionali. Fra le bibite analcoliche armene le più popolari sono acque minerali di Jermuk  come pure matsun, un analogo del kefir.  Il brandy locale, o konyak, è di prima qualità e si dice che Winston Churchill preferisse la varietà armena a quella francese. Il Paese è anche famoso per i suoi vini e la buona varietà di vodka, particolarmente forte. La birra locale viene prodotta sin dall’antichità. Il caffè è la conclusione naturale di ogni pasto, viene servito con torte, paste e biscotti. 

La cucina armena è molto antica, offre una ricchissima combinazione di differenti sapori e aromi.